Idrostaticamente seduti!

Le ridotte dimensioni di ingombro, il peso contenuto, la grande maneggevolezza consentono al trattorino di lavorare laddove fino ad oggi si accedeva con macchine condotte a mano dall’operatore.
Il suo impiego ideale è nei lavori in serra, in orticoltura, nei vivai, nei vigneti, nel verde pubblico ed in genere in tutti i lavori di rifinitura che richiedono alta precisione. Inoltre la possibilità di operare con una vasta gamma di attrezzature lo rendono un trattorino estremamente versatile.
Oltre alla versione 1020 HSB (Benzina) con motore BRIGGS & STRATTON VANGUARD V-TWIN da 16 CV (11,7) è stata creata la versione 1015 HSD (Diesel) con motore YANMAR L100 da 11,2 CV  (8,2 KW).

Trattorini equipaggiati con motori a benzina 2 cilindri e diesel a 1 cilindro.
La trasmissione idrostatica (HST) della marcia lenta di lavoro consente di regolare la velocità di avanzamento con gradualità (da 0 a 7,5 km/h) e retromarcia (da 0 a 4 km/h).
La trasmissione idrostatica (HST) della marcia veloce consente di regolare la velocità di avanzamento con gradualità (da 0 a 13 km/h) e retromarcia (da 0 a 7 km/h).
La configurazione del telaio di tipo RS (rigido a ruote sterzanti) garantisce stabilità e aderenza contribuendo a contenere il raggio di sterzata .
La presa di forza posteriore (540 giri/min - senso orario), indipendente dall’avanzamento, con frizione multidisco in bagno d'olio consente l'innesto con il trattore in movimento.

La presa di forza ventrale (1500 giri/min - senso antiorario) che consente l'utilizzo del Rasaerba da cm. 109 (originale VALPADANA).

La presa di forza anteriore opzionale (1500 giri/min - senso antiorario), derivata da quella ventrale consente di montare attrezzi frontali.
Le prese di forza posteriore ed anteriore possono lavorare in contemporanea.

Administração Concebido e desenvolvido por FarinhaSilva, Soluções para a Internet         Mapa do Site